Come Fare le Saponette all’Olio di Mare

Ecco una saponetta che avrei dovuto sperimentare prima, agli inizi dell’estate, quando sarebbe stata davvero una perfetta compagna della stagione balneare. In ogni caso, vi fornisco ugualmente la ricetta perchè è sempre utile anche per riassaporare ogni tanto i profumi del mare.

Occorrente
3430 grammi di sapone di glicerina
255 gr di acqua
1 cucchiaio di olio di monoi
1 cucchiaio di olio di cocco
1 cucchiaio di olio di semi di papaya

I tre tipi di olio contenuti all’interno della saponetta sono perfetti per la pelle stressata da sole, salsedine e vento e conferiscono tono e morbidezza lasciando la pelle idratata e liscia. Si tratta dell’olio di cocco. il re delle creme e dei prodotti solari, l’olio di monoi, regalo di Tahiti dal profumo paradisiaco ed inebriante ed infine, l’olio di semi di papaya ricco di antiossidanti.

Poni all’interno di una pentola a bordi alti, il sapone di base in glicerina e l’acqua. Se il sapone è a panetto, ti conviene ridurlo in piccoli pezzi per farlo sciogliere più velocemente. Accendi una fiamma bassa e lascia sciogliere mescolando spesso con un cucchiaio di legno. Fai attenzione a non far formare bolle di aria.

Quando il sapone si sarà completamente sciolto, aggiungi i diversi tipi di olio e mescola in modo che essi si amalgamino bene al composto di glicerina e acqua. Dopo avere unito i vari tipi di olio, spegni il fuoco e continua a mescolare fino a che il tutto non si raffreddi. Versa negli stampi, tieni in frigo per una notte e, dopo aver estratto le saponette dagli stampi, mettile a seccare in una scatoletta di legno.