Come Realizzare Portacandela con Specchio

I portacandela sono degli oggetti originali che puoi realizzare anche con semplici materiali che trovi in natura, in modo arricchire qualunque luogo della tua casa. Composti da radici, legni lavorati e pietre vulcaniche, attraverso questa guida potrai imparare a realizzare un oggetto davvero molto bello.

Occorrente
Sassi di fiume o vulcanici
Pezzetti di legno
Specchio tondo sabbia
Carta cotonata
Forbici
Pennello di media grandezza
Carta vetrata a grana fine
Colla a caldo
Colla vinilica
Candela scaldavivande
Panno di lana
Cera d’api

La prima operazione che dovrai eseguire, dopo aver acquistato uno specchio tondo di circa venti centimetri di diametro, sarà di rivestirne il retro con un pezzo di carta cotonata, scegliendo un tono che richiami i colori della terra, perché il fondo dello specchio diventerà la base di appoggio del portacandela. A questo punto, dovrai ritagliare un cerchio di carta cotonata dello stesso diametro dello specchio stesso.

Quando avrai fatto, utilizzando un pennello di media grandezza, dovrai passare a distribuire uniformemente la colla vinilica sulla carta cotonata, per incollarla al lato inferiore dello specchio. Una volta eseguito questo lavoro, aspettando che la carta asciugandosi aderisca alla base, prendi i pezzetti di legno che hai scelto per il portacandele e lavorali con la carta vetrata a grana fine, per ammorbidirne la sagoma di contorno. Cerca di non alterare il loro aspetto naturale.

Quando avrai fatto, con un pennello di media grandezza, passa a distribuire la cera d’api su tutti i pezzetti di legno, lasciandola in posa fino a quando non sia completamente assorbita. A questo punto, lucida gli spigoli dei pezzi con un panno di lana. Affinchè tu possa capire bene il pennello da utilizzare, puoi dare un’occhiata all’immagine che trovi allegata in questo passo. Una volta fatto passa a dedicarti alla cura dei sassi che hai scelto.

Quindi, ripulisci i sassi con un pennello da eventuali residui di sporco e, se utilizzi sassi di fiume, puoi provare a distribuire la cera d’api sulla loro superficie, l’effetto sarà sorprendente, perché riacquistano colore e luminosità. Non scordare però di lucidarli anche con un panno di lana. Quando avrai eseguito questa operazione, passa a studiare la tua composizione ponendo tutti gli elementi davanti a te.

Una volta fatto, posiziona per primi sul bordo dello specchio i sassi e i pezzetti di legno lavorati. Cerca di non avere fretta di concludere questa operazione, che si rivelerà fondamentale per l’equilibrio dell’intero lavoro e per comprendere chiaramente i passaggi da realizzare. A questo punto, dovrai liberare la tua fantasia giocando con le forme e gli accostamenti di colore, in modo da creare una composizione armonica e di sicuro effetto.

Adesso inizia con il primo pezzo di legno, quindi metti poca colla a caldo sul retro di questo oggetto e immediatamente premilo sul bordo dello specchio. Una volta fatto, la colla a caldo si raffredderà velocemente ma, una volta che avrai preso pratica con i tempi di essiccazione, si dimostrerà il tipo di colla più efficace da utilizzare con i materiali naturali del tipo che tu stai usando in questo progetto.

A questo punto, in caso la colla fuoriesca dalla base del pezzetto di legno, elimina rapidamente la quantità in eccesso, perché raffreddandosi si indurisce e diventa più difficile farlo. Ora procedi incollando uno alla volta tutti i pezzi di legno, lavorandoli insieme alle pietre che hai scelto da utilizzare. Può risultare interessante che tu abbini sassi di forma e misura diverse in modo da movimentare l’intera composizione e renderla più naturale. In alternativa alle pietre puoi utilizzare conchiglie per dare alla tua creazione una connotazione più marina, oppure semi tropicale, se preferisci un sapore più esotico.

Quando sarai giunto a questo punto del lavoro, studia la posizione della candela sulla superficie dello specchio. A questo punto, puoi anche posizionarla su un pezzo di legno che ne raccordi i bordi oppure direttamente al centro dello specchio, fissandola con quattro piccoli sassi di fiume. Completa la composizione decorando a piacere la superficie esterna del portacandela, per esempio utilizzando della sabbia vulcanica. Ora non ti resta che accendere la candela e goderti l’atmosfera creata.