Come Costruire Lampada da Tavolo

In questa guida illustreremo un modo per costruire in casa una lampada da tavolo, da scrivania; riscopriamo il piacere del bricolage e otteniamo la soddisfazione di ritrovarci con un oggetto in più, fatto da noi, e con la consapevolezza anche di aver risparmiato non poco.

Occorrente
Vasetto di ceramica
Ritaglio di compensato leggero
Portalampadina con lampadina
Filo elettrico
Spina
Struttura paralume
Alcune matassine di rafia (fibra tenace e grossolana) colorata
Tubetto di colla universale (super attack)
Vernice o carta colorata

Capovolgete il vasetto sul compensato e segnatene con una bira il contorno; poi tagliate il disco ricavato e praticate al centro un foro leggermente più piccolo della larghezza del portalampade (il portalampadina). Attaccate un capo del filo elettrico al portalampade e inserite quest’ultimo nel foro, precedentemente preparato, del disco di compensato forzando leggermente.

Vi chiederete ora come attaccare il filo al portalampade. Dovete svitare il portalampade nelle singole parti: anello, parte interna, custodia esterna, anello (di porcellana o plastica, dipende dal tipo di portalampade). Poi dovete preparate il filo liberando i due capi dal rivestimento plastico usando le forbici. A questo punto introducete il filo nel foro della coppetta forata; attorcigliate i fili di rame su se stessi e serrateli sotto le viti laterali della parte interna.

Continuiamo ora con la costruzione della lampada da tavolo. Appoggiate sull’apertura del vasetto il disco con il portalampade e accertatevi che le misure siano esatte dopo praticate con il trapano un piccolo foro sulla base del vaso e fate uscire da questo foro il filo elettrico già fissato al portalampade, che attraverserà così l’interno del vasetto. Fissate il disco di compensato al vasetto con la colla universale. Verniciate (o ricoprite con carta colorata) il disco di compensato. Attaccate al capo del filo, uscente dal foro sulla base del vaso, la spina.

Ecco che vi spiego come attaccare la spina al filo. Per prima cosa, dividete i due capi del filo tagliando lungo la scanalatura di plastica, liberateli dal rivestimento plastico e fermate con un piccolo pezzo di nastro isolante il termine del taglio. Avvolgete i fili di rame su se stessi e formate due piccoli riccioli. Infilate poi il filo nella manopola della spina, alla quale avrete già svitato i due perni di presa della corrente. Inserite la parte a vite di uno dei perni del ricciolo di filo già preparato e avvitatelo al proprio posto.

Eseguite lo stesso procedimento per fissare l’altro perno. Poi, accertatevi che la parte scoperta dei fili non venga a contatto nell’interno con la manopola della spina. Ricoprite ora lo scheletro del paralume con la rafia alternando i colori in modo da formare tante strisce di diverse tonalità. Fissate lo scheletro al portalampada, avvitate la lampadina ed ecco che la vostra lampada è pronta con poca spesa e tanta creatività.