Come Sostituire un Lampadario

La seguente guida sarà utile per effettuare l’ operazione di messa in posa, di lampadari o faretti quindi sarete guidati passo passo nell’operazione dalla rimozione del vecchio lampadario sino alla completa installazione e test del lampadario o faretto nuovo.

Occorrente
Lampadario nuovo
Forbici da elettricista
Tronchesina da elettricista
Giravite a testa di diverse misure
Cercafase
Cappucci copri fili di diametro appropriato
Pinza
Trapano con punte da 6mm o 8mm
Molettina con lama da taglio per il ferro
Tasselli e viti da 6mm o 8mm

Prima di iniziare il lavoro dovrete disalimentare l’interruttore generale di casa vostra per poter lavorare in sicurezza. Di seguito prendete un giravite e svitate la placca coprifili che di trova in alto adiacente al soffitto e la dovrete fare scivolare verso il basso. Guarderete com’è collegato il vecchio lampadario se è presente un coprifilo (ovvero un morsetto con delle viti) poggiate la punta del cercafase nei singoli fili per assicurarvi che non ci sia tensione se invece i fili risultano nastrati togliere il nastro da un solo filo alla volta e controllerete sempre con il cercafase che non ci sia tensione. Una volta assicurati si può procedere allo smontaggio del vostro vecchio lampadario.

Nel rimuovere il vecchio lampadario controllate che sia attaccato al sotfitto con un gancio di ferro se non fosse così, dovrete fare estrema attenzione perchè tiene solo con il collegamento elettrico e prima di procedere al distacco dovrete essere sicuri di tenere ben saldo il lampadario con la mano, quindi si può procedere al distacco, taglio dei fili nel caso di nastro isolante nel far ciò assicuratevi di darvi un buon margine di lunghezza per poter meglio lavorare in seguito.

Se dovrete montare un faretto si dovrà procedere alla rimozione del dell’asola in ferro collocata nel soffitto quindi prenderete una molettina con lama per taglio ferro e provvederete alla rimozione. Adesso prendete il vostro nuovo acquisto e provvederete allo smontaggio del basamento posteriore, troverete un foro al centro dove far passare i cavi provenienti dal vostro impianto elettrico. Una volta posizionato dovrete prendere i punti dove praticare i fori con con una matita.

Quindi armatevi del vostro trapano con una punta da 6 mm o 8 mm e praticate i fori sul segnale della matita, facendo attenzione a non colpire i cavi sotto intonaco delle pareti o del soffitto. Una volta praticati i fori inserirete i tasselli e riprendete il supporto del lampadario, sostenendo il supporto avvitate fortemente le viti nei tasselli.

Finito ciò prendete il lampadario e collegate i fili provenienti dall’impianto elettrico ai fili che escono dal vostro acquisto, tramite cappucci coprifilo, inserite il cavo e serrate bene le viti.

I cavi non hanno polarità quindi li potrete collegare indifferentemente, solo il giallo verde che è la massa deve essere collegato con il gialloverde, se presente, altrimenti si lascia appeso. Una volta avvitato il lampadario al supporto non vi resta che riarmare l’interruttore generale e provare il vostro lavoro.