Come Organizzare Torneo di Tennis con Eliminazione Diretta

Nelle competizioni agonistiche di tennis le modalità organizzative sono differenti a seconda del tipo di regolamento previsto. Può essere deciso che ogni giocatore debba incontrare un certo numero minimo di avversario oppure che giochi fino a che non venga sconfitto. E’ proprio quest’ultima modalità (chiamata ‘eliminazione diretta’) l’oggetto di questa guida, dove vedremo proprio come organizzare un torneo tennistico ad eliminazione diretta.

Durante l’organizzazione di un torneo di tennis devi prestare particolare attenzione alla gestione delle cosiddette teste di serie, cioè devi tener conto in modo preciso della classifica dei giocatori impegnati nella competizione agonistica che stai preparando. Ipotizza di organizzare un torneo che prevede la partecipazione di sedici giocatori. Ciascuno di questi avrà una certa posizione nella classifica della sua categoria. A partire dalle posizioni numeriche che avrai constatato, puoi definire esattamente l’ordine teorico designato dalle teste di serie.

Facendo riferimento ad un caso più ristretto, nel caso i partecipanti siano Rossi che è il numero 5 della classifica del livello C4, Bianchi numero 3, Verdi numero 2 e Neri numero 9, puoi individuare le seguenti teste di serie: prima testa di serie Verdi (che è quello con classifica relativa più alta rispetto agli altri), seconda testa di serie Bianchi (che in classifica segue Verdi ma precede gli alti due giocatori), terza e quarta testa di serie rispettivamente Rossi e Neri, che hanno la peggiore classifica.

Tornando all’esempio descritto nel primo passo di questa guida, torneo con sedici giocatori, una volta che hai definito la classifica locale relativa a questi giocatori li devi inserire in un tabellone con otto coppie, corrispondenti agli otto incontri che costituiscono gli ottavi di finale. A questo punto ti devo descrivere le regole che dovrai rispettare per costruire gli otto accoppiamenti secondo il criterio dell’eliminazione diretta.

La logica che ti chiedo di utilizzare fa riferimento essenzialmente al principio secondo il quale i giocatori più forti hanno il diritto di affrontare inizialmente i giocatori più deboli. Quindi la prima testa di serie deve incontrare il giocatore con la classifica peggiore e questo lo devi intendere come il primo incontro. Devi fare in modo poi che la seconda testa di serie incontri il giocatore con la classifica peggiore a parte quello che è già stato associato alla prima testa di serie: questo per la tua organizzazione di torneo è l’ottavo incontro.

Se prosegui nell’applicazione della regola descritta nel passo precedente, nel secondo incontro devi mettere la testa di serie numero 9 con la numero 8, nel terzo match la 12 con la 5, nella quarta partita la 13 con la 4, nella quinta sfida la 14 con la 3. Poi nella sesta partita la 11 con la 6 e, infine, nel settimo incontro devi opporre la decima testa di serie alla settima. L’ottavo incontro te l’avevo già suggerito nel passo precedente.

Una volta che hai organizzato in questo modo il tuo torneo ad eliminazione diretta, ogni giocatore che vince il proprio incontro può continuare il torneo, ogni giocatore perdente deve invece abbandonare il torneo. Poi il vincitore del primo incontro incontra il vincitore del secondo, mentre il vincente del terzo match sfiderà il vincente del quarto match e così via fino alla sfida tra i vincitori della settima e ottava sfida. E similmente dovrai ragionare per i turni successivi, che avvicineranno i tuoi giocatori alla finale che regalerà il primo posto e quindi la vittoria del torneo.